torna alla pagina di benvenuto
istitutoricerca scientifica e pubblicazioniattivitàsedebibliotecaarchivio storicoarchivio iconografico
home page

Corpo
Accademico e
Giunta Direttiva


Premio
Cultori di Roma


indietro

ESITO

CERTAMEN CAPITOLINVM   LXVII

La Commissione giudicatrice era composta dalla professoressa Emanuela Andreoni Fontecedro (presidente) in rappresentanza di Roma Capitale, dal professor Monsignor Enrico Dal Covolo in rappresentanza dell’Istituto Nazionale di Studi Romani e dalla dottoressa Laura Lanza in rappresentanza del Ministero dei Beni e dellle Attività Culturali e del Turismo.

La Commissione ha assegnato il Praemium Vrbis al prof. Mauro Pisini, per la composizione Habet prodigia caelum, una deliziosa raccolta di versi dedicati ai fenomeni naturali che rinnova la grazia e lo stile dei poetae novelli. Notevole l'ispirazione poetica, opportunamente adeguata la tecnica espositiva.

Ha altresì proclamato un secondo classificato, il prof. Marco Sbardella, per la composizione De maerore pueri: delicato lamento di un bimbo siriano, rivolto alla mamma perduta nella traversata del Mediterraneo, in questi nostri giorni. Autentica l'ispirazione poetica, valida la forma espositiva.

La Commissione ha ritenuto degno di Onorevole Menzione la composizione Sexti Afranii Burri memoriale libellum del prof. Graziano Dall'Ava nella quale ha immaginato autore Afranio Burro che la lascia a testamento degli anni trascorsi vicino a Nerone, non senza un'interpretazione critica. Buon esempio di prosa letteraria.

Praemium Vrbis Habet prodigia caelum

Secondo classificato De maerore pueri