L'Archivio - Istituto Nazionale di Studi Romani

Istituto Nazionale di Studi Romani
Istituto Nazionale di Studi Romani
Vai ai contenuti

NEWSLETTER

Inviando la richiesta dichiari di aver letto e accettato la nostra privacy policy
ultimo aggiornamento
Bibliografia romana
ARCHIVIO STORICO
Comunicazione
In ottemperanza alle norme di controllo della diffusione del contagio da Covid 19, l’ingresso ai locali della Biblioteca, dell’Archivio e della Fototeca sarà contingentato fino a nuove disposizioni. Nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, gli utenti saranno ammessi esclusivamente previo appuntamento che dovrà essere effettuato tramite e-mail e il materiale sarà consultabile su prenotazione. Saranno privilegiati, laddove possibile, il serivizio di reference on line e la consultazione da remoto di materiale digitalizzato. Per le modalità di ammissione è necessario consultare attentamente il REGOLAMENTO. Le richieste dovranno essere inviate all’indirizzo e-mail biblioteca@studiromani.it e sarà necessario attendere una risposta dal personale. All’interno dell’Istituto è obbligatorio l’uso dei dispositivi di protezione personale (mascherina), nonché il rispetto delle norme di distanziamento sociale; per l'igienizzazione delle mani sono disponibili gel disinfettanti.

Strumenti di consultazione disponibili online:
L'Archivio storico dell'Istituto Nazionale di Studi Romani
Il fondatore dell'Istituto nazionale di studi romani, Carlo Galassi Paluzzi, diede fin dall'inizio una impostazione archivistica rigorosa e precisa a tutta la documentazione prodotta dall'Istituto.
 
L'Archivio storico conserva i documenti relativi alle diverse attività svolte dall'Istituto dal momento della sua fondazione al 1990: si articola in alcune serie che ne testimoniano le diverse attività, da quelle di divulgazione ("Corsi"), a quelle che hanno origine dalla costante ricerca scientifica ("Pubblicazioni", "Congressi", "Latino") nonché le due riviste "Roma" e "Studi Romani". L'attività generale dell'Istituto è documentata dalla serie "Affari generali" a cui tutte le altre possono riferirsi.
 
Allo scopo di valorizzare e consentire una più ampia fruizione del proprio patrimonio archivistico, l'Istituto aderì nel 1999 al progetto “Archivi del Novecento” promosso dal Consorzio BAICR. Dopo la fine del progetto, avvenuta nel 2012, l’Istituto ha riversato gli inventari già informatizzati all’interno del database di Lazio ‘900, progetto che si pone l’obiettivo di raccogliere l’eredità di Archivi del Novecento.

La sezione fotografica, consistente in gran parte dal materiale illustrativo prodotto o utilizzato dall'Istituto nel corso della sua attività, si presenta come un'importante raccolta di immagini di carattere interdisciplinare - storico, archeologico, artistico, architettonico, urbanistico, folklorico - in gran parte relativa a Roma e al suo territorio.
Oltre alla importante raccolta di riproduzioni di Piante di Roma e Carte del Lazio, di particolare rilievo è la partizione denominata "Vita dell'Istituto", che documenta i momenti salienti della storia dell'Ente, e di riverbero della vita culturale romana, fin dalla sua fondazione.

Gli strumenti archivistici attualmente a disposizione dell’utenza sono costituiti da inventari cartacei, registri cartacei, schedari.
L'Archivio storico dell'Istituto è stato dichiarato di notevole interesse storico il 22.10.1990 e, pertanto, è sottoposto alla tutela della legge 30.9.1963 n. 1409.
ISTITUTO NAZIONALE DI STUDI ROMANI
Piazza dei Cavalieri di Malta, 2 - 00153 Roma
C.F. 80045010586
P.IVA 02117071007
Codice univoco M5UXCR1
Tel. 06 5743442 - 06 5743445
Fax 06 5743447
www.studiromani.it


DOVE SIAMO
© Istituto Nazionale di Studi Romani
realizzato da: Elena Iannilli - Daniela Muggeo

Torna ai contenuti